Napoli, difende ragazza da una rapina: 50enne picchiato da un extracomunitario

Napoli, difende ragazza da una rapina: 50enne picchiato da un extracomunitario
Inside Over
15 Marzo Mar 2019 15 marzo 2019

Un 30enne di origini gambiane ha picchiato e preso a bottigliate in faccia un uomo di 50 anni intervenuto per difendere una ragazza che il giovane extracomunitario stava rapinando nei pressi della stazione di Napoli

Un giovane cittadino di origini gambiane è finito in manette ieri a Napoli con l'accusa di tentato omicidio, tentata rapina e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Lo straniero di circa 30 anni ha, infatti, prima tentato di rapinare una ragazza e, in seguito, ha picchiato selvaggiamente un uomo che aveva assistito alla scena ed era intervenuto per difenderla.

Il grave episodio di violenza è avvenuto nella giornata di ieri nei pressi di piazza Garibaldi a Napoli. Intorno alle 9 del mattino alcuni agenti della Polizia stavano transitando in quella zona, quando hanno notato un giovane africano che stava picchiando brutalmente un uomo, servendosi anche di alcuni cocci di vetro di una bottiglia. I poliziotti sono subito intervenuti per bloccare l'extracomunitario, che dopo una violenta colluttazione è stato bloccato e arrestato.

Dopo l'arresto gli agenti della Polizia di Napoli hanno potuto appurare il motivo dell'aggressione e ricostruire così quanto avvenuto precedentemente. Si è infatti scoperto che la vittima del pestaggio è un un ambulante napoletano di 51 anni, picchiato perchè aveva cercato di difendere una ragazza, che il giovane gambiano stava tentando di rapinare. Il 51enne napoletano si trovava infatti nei pressi della stazione, dove aveva notato un cittadino extracomunitario che stava tentando di aggreddire alla spalle una ragazza per rubarle il cellulare. L'ambulante aveva allora deciso di intervenire in difesa della donna, che grazie all'aiuto dell'uomo era riuscita a divincolarsi e a scappare. Sfumato il tentativo di rapina, il gambiano ha quindi cominciato ad aggreddire il 51enne, prima picchiandolo con calci e pugni, poi afferrando una bottiglia di vetro che gli ha spaccato in pieno viso.

Fortunatamente, proprio mentre era in corso l'aggressione, sono intervenuti i poliziotti che hanno messo in manette il 30enne del Gambia, subito condotto presso il carcere di Poggioreale. L'ambulante, invece, è stato portato in ospedale e curato per una ferita al volto. La prognosi per lui è di circa 10 giorni.

Tags

Commenti

Commenta anche tu