"Parli di vittorie?", "No a lezioni". È scontro tv tra Renzi e Le Pen

Parli di vittorie?, No a lezioni. È scontro tv tra Renzi e Le Pen
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
15 Marzo Mar 2019 15 marzo 2019

Uno scontro acceso in tv tra Matteo Renzi e Marine Le Pen. Al centro della lite le elezioni in Italia, Salvini e Macron

Uno scontro acceso in tv tra Matteo Renzi e Marine Le Pen. L'ex premier in collegamento da Londra in un talk francese (L'emission politique), di fatto ha avuto uno scontro acceso con la Le Pen. L'ex segretario del Pd va subito all'attacco e rivolgendosi alla leader del Rassemblement National ha affermato: "Madame Le Pen, è vero, io ho perso qualche volta, ma lei ha perso sempre, a tutte le elezioni alle quali ha partecipato: le presidenziali del 2012, del 2017, le regionali… Lei era quella che difendeva la Brexit, e oggi qui a Londra c’è il caos". Poi lo stesso Renzi ha spostato il mirino anche su Matteo Salvini: "Marine Le Pen e Matteo Salvini dicevano che con la Brexit a Londra ci sarebbero stati ospedali migliori, che l’economia britannica non è mai andata meglio. Ma non è vero, sta succedendo esattamente il contrario. Essere a favore dell’Europa non è naif, è utile per i portafogli, per il lavoro. Se la Francia imitasse la Gran Bretagna milioni di francesi perderebbero il lavoro".

A questo punto però arriva la risposta (dura) della Le Pen: "Salvini ha vinto grazie alla sua politica, gli italiani hanno provato Renzi e non gli è piaciuto, lei è passato dal 40% alle europee al 18%. Assomiglia a Macron, speriamo anche in questo. In realtà a noi francesi piacerebbe avere il 4% di disoccupazione del Regno Unito, e i loro fondamentali economici. Se costringiamo i britannici a una ”hard Brexit” ne pagheremo le conseguenze. L’Unione europea sta uccidendo l’Europa". Poi arriva l'affondo della Le Pen: "Non mi dia lezioni, lei è stato nominato premier, non eletto, io almeno mi sono presentata alle elezioni".

Commenti

Commenta anche tu