Trento, rissa tra studenti: gli frattura un gomito colpendolo con la mazza

Trento, rissa tra studenti: gli frattura un gomito colpendolo con la mazza
Inside Over
15 Marzo Mar 2019 15 marzo 2019

I due contendenti, neppure maggiorenni, si erano dati appuntamento sui social per affrontarsi davanti alla scuola. Armati di punteruolo e di mazza da baseball si sono scontrati fino a quando uno dei due non ha riportato una seria frattura del gomito

Ancora violenza a scuola, in questo caso l’episodio in questione è avvenuto di fronte ad un istituto superiore di Cles, in provincia di Trento.

Decisi ad affrontarsi in una violenta resa dei conti, due ragazzini, entrambi 17enni, si sono dati appuntamento su Facebook. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, i ragazzi non frequentano lo stesso istituto, e la loro lite si è originata in seguito ad un acceso diverbio nato fra le pagine dei social. Da qui la decisione di sfidarsi in uno scontro, che ha avuto luogo lo scorso mercoledì. Durante la ricreazione pomeridiana, uno dei contendenti si è presentato davanti alla scuola del rivale, armato di una mazza da baseball. L’altro ragazzo non si è fatto trovare impreparato, dato che stava aspettando il coetaneo stringendo in mano un punteruolo da falegname.

Davanti agli occhi degli altri studenti ha dunque avuto inizio il duello.

Un combattimento ingaggiato da entrambi con estrema violenza e che si è conlcuso soltanto quando il ragazzo armato di mazza ha sferrato un colpo così forte da fratturare il gomito dell’altro e distruggere la sua arma improvvisata. Compresa la gravità della lesione, il minorenne è subito fuggito, mentre i compagni del ferito si affrettavano ad allertare gli insegnanti ed i soccorsi.

In breve sono sopraggiunti i carabinieri della stazione di Cles, che hanno raccolto la testimonianza dei presenti, prima di adoperarsi per rintracciare il responsabile.

Entrambi gli adolescenti sono stati condotti in caserma e denunciati per porto abusivo di armi atte ad offendere. Il ragazzo con la mazza da baseball è stato inoltre accusato di lesioni personali.

Ascoltati sui fatti dai militari, sono stati poi affidati alle rispettive famiglie. Ben 30 giorni di prognosi sono stati assegnati al ragazzo con il gomito fratturato.

Gli inquirenti, che denunciano un costante incrementare di episodi di violenza fra i giovani della zona, hanno poi spiegato che i due minorenni si sono affrontati per una ragazza.

Tags

Commenti

Commenta anche tu