Ancona, migrante schiaffeggia due donne senza motivo

Ancona, migrante schiaffeggia due donne senza motivo
Inside Over
16 Marzo Mar 2019 16 marzo 2019

Ancora sotto choc le due insegnanti, aggredite e prese a schiaffi senza motivo da un giovane maliano. Lo straniero è stato poi rintracciato e denunciato

Brutta esperienza per due insegnati a bordo del treno regionale diretto da Ancona a Fabriano, che sono state aggredite senza alcuna motivazione da un giovane richiedente asilo.

Stando a quanto riferito dai quotidiani locali, il fatto si è verificato nella mattinata di ieri intorno alle 8.00.

Le due professoresse, rispettivamente di 41 e 44 anni, sono state raggiunte all’improvviso dall’extracomunitario, che le ha attaccate e prese violentemente a schiaffi.

Le grida delle donne hanno messo in allarme il capotreno, subito accorso in loro aiuto. Dopo aver compiuto l’insensato gesto, lo straniero si è lanciato in una fuga precipitosa ed è sceso dal treno alla stazione di Albacina, lasciando i suoi bagagli sul convoglio.

Tutto inutile, dato che gli agenti della Polfer erano ormai già stati informati. Dopo solo due ore di ricerche i poliziotti sono infatti riusciti a rintracciarlo nelle campagne di Fabriano (Ancona) e ad immobilizzarlo. Dalle regolari procedure di identificazione è emerso che si tratta di un 22enne maliano, ospite di un centro d’accoglienza di Taranto. Accusato di lesioni personali, ha ricevuto una denuncia.

Ancora molto scosse le due docenti, che a causa dell’aggressione hanno riportato delle ferite a causa delle quali è stata loro assegnata una prognosi di 8 giorni. Gli inquirenti stanno ora indagando per comprendere che cosa abbia provocato il raptus del richiedente asilo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu