Berlusconi: "Non ho mai conosciuto Imane. Assurde le sue dichiarazioni"

Berlusconi: Non ho mai conosciuto Imane. Assurde le sue dichiarazioni
Inside Over
16 Marzo Mar 2019 16 marzo 2019

Berlusconi: "Spiace sempre che muoia qualcuno di giovane. Quello che ho letto delle sue dichiarazioni mi ha sempre fatto pensare che possano essere tutte cose inventate e assurde"

"Spiace sempre che muoia qualcuno di giovane. Quello che ho letto delle sue dichiarazioni mi ha sempre fatto pensare che possano essere tutte cose inventate e assurde". Con queste parole Silvio Berlusconi commenta la morte a Milano di Imane Fadil, una delle testimoni del processo del caso Ruby. Il Cavaliere ha risposto ad una domanda di un giornalista mentre si trovava a Melfi per la campagna elettorale in vista delle Regionali in Basilicata della prossima settimana. Ieri il procuratore di Milano, Francesco Greco ha annunciato l'apertura di un'indagine per omicidio volontario. Un atto dovuto dato che la ragazza durante il ricovero avrebbe riferito al dalcune persone a lei vicine il timore di essere avvelenata. E su questo fronte le prime analisi delle cartelle parlano di una "sintomatologia da avvelenamento".

In questo momento però va sottolineato che tutte le ipotesi restano però aperte, dall’ errore medico al decesso per una patologia ancora non identificata. In Procura sono stati convocati i medici, il fratello della ragazza e chiunque possa riferire informazioni. Si attende adesso l'esito dell'autopsia che verrà fatta nei prossimi giorni. "Speriamo che la scienza ci risolva il problema", ha affermato il procuratore Greco.

Commenti

Commenta anche tu