Centrodestra, rebus candidati sul tavolo di Lega e Forza Italia

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
16 Marzo Mar 2019 10 giorni fa

Bergamo al Carroccio, Fi chiede ancora Pavia. Europee, i nomi

Mille Comuni lombardi eleggono il sindaco, una settantina in provincia di Milano, dieci dei quali sopra i 15mila abitanti (a doppio turno quindi). Nel Milanese molto è ancora da decidere. I Comuni capoluogo alle urne sono tre. E la certezza per ora è su Bergamo. Il sindaco Giorgio Gori, del Pd dovrebbe trovare come avversario Giacomo Stucchi, deputato per quattro legislature poi senatore, vecchia guardia leghista, presidente del Copasir dal 2013 al 2018. Altra certezza, sul piano politico, è che le forze del centrodestra in Lombardia lavorano di concerto. Il patto fra Lega e Fi tiene bene, e con esso anche il principio per cui una delle tre candidature nelle città capoluogo spetti a Forza Italia (la Lega ne avrà due in virtù dei rapporti di forza nell'ultimo voto regionale). Nel tavolo fra i coordinatori regionali di Lega, Fi ed Fdi, dunque, si dovrà stabilire quale altra città - fra Pavia e Cremona - vedrà correre un candidato azzurro, e quale l'altro leghista. Matteo Salvini ha dato per certo un leghista a Pavia ma in Fi qualcuno ritiene che la partita non sia chiusa.

Intanto si limano le liste delle Europee, con novità e ritorni, come quello di Giuliano Pisapia.

Commenti

Commenta anche tu