"Il mio unico rammarico...". Carlo Conti e il rimpianto per la moglie Francesca

Il mio unico rammarico.... Carlo Conti e il rimpianto per la moglie Francesca
Inside Over
16 Marzo Mar 2019 16 marzo 2019

In una lunga intervista Carlo Conti si pente di essere diventato papà troppo tardi, ma anche nei confronti della moglie ha qualcosa da dire

In una lunga intervista al settimanale Oggi, Carlo Conti ha fatto un bilancio della carriera. Una lunga pagina è stata dedicata alla moglie e al figlio e proprio in quel frangente per la prima volta sono uscite parole di rimpianto e forse, leggendo tra le righe anche di scuse nei confronti della compagna Francesca Vaccaro.

Dopo la nascita del figlio Matteo Carlo si è reso conto di molte cose: "Mio figlio mi ha fatto capire quali sono le cose importanti, mi ha insegnato il senso vero della vita, la relatività di certe cose, la priorità giusta da dare a quelle davvero importanti".

Conti è diventato padre a 53 anni e per lui questa cosa è un grande rimpianto: “A volte capita - ha raccontato - quando lo prendo in braccio e sento che la schiena cede un po’. Quando lo devo portare sulle spalle soprattutto la sera tardi, sono più stanco di lui e vorrei che qualcuno prendesse me sulle spalle”.

Ma il rimpianto non si limita al piccolo Matteo, ma anche a sua moglie Francesca Vaccaro: "L'unico rammarico che ho ogni tanto è di non aver sposato Francesca almeno tre o quattro anni prima, invece di fare un po’ il ragazzaccio e di tirarla un po’ per le lunghe".

Una cosa che farà sicuramente piacere alla compagna che il conduttore aveva conosciuto proprio in Rai. Parlando di lavoro Carlo Conti ripartirà con la nuova edizione de “La Corrida” e il 22 marzo presenterà anche la cerimonia di consegna dei David di Donatello.

Commenti

Commenta anche tu