Unioni civili, primo divorzio: una delle due donne avrà l'assegno

Unioni civili, primo divorzio: una delle due donne avrà l'assegno
Inside Over
16 Marzo Mar 2019 16 marzo 2019

A Pordenone sta per consumarsi il primo "divorzio" tra due donne che si erano unite civilmente dopo l'approvazione della legge Cirinnà

A Pordenone sta per consumarsi il primo "divorzio" tra una coppia gay. Due donne che convivevano da 2013 e che si sono unite civilimente nel 2016, dopo l'approvazione della legge Cirinnà, hanno deciso di interrompere la loro relazione.

La fortemente voluta dall'ex senatrice del Pd Monica Cirinnà dà la possibilità di divorziare immediatamente saltando la separazione in quanto, come ricorda il Messaggero, chi si unisce civilmente non è legato all'obbligo di fedeltà coniugale, come invece si prevede per le coppie eterosessuali. L'avvocato Maria Antonia Pili, presidente di Aiaf del Friuli Venezia Giulia, ha spiegato che"la sentenza del Tribunale deriva dall'applicazione del cosiddetto divorzio diretto, che invece non è ancora regolamentato in Italia per le coppie eterosessuali. In quel caso, il passaggio per almeno sei mesi di separazione è obbligato". "La coniuge economicamente più forte chiedeva il divorzio giudiziale, cioè lo scioglimento dell'unione civile in quanto l'altra non intendeva aderire in via consensuale", conclude Pili.

Tags

Commenti

Commenta anche tu