CR7 ora va protetto. "Inutile rischiarlo"

CR7 ora va protetto. Inutile rischiarlo
Inside Over
17 Marzo Mar 2019 17 marzo 2019

Allegri: "Serve un reset. Mancano 5 vittorie allo scudetto certo". Spazio a Kean

Torino. Ronaldo non convocato. Per la prima volta in stagione. «Inutile rischiarlo», ha spiegato ieri Allegri. Pronto a rituffarsi in un campionato praticamente già vinto ma che va onorato per tenere la mente sveglia: «Martedì abbiamo fatto qualcosa di straordinario, ora resettiamo tutto. Il mio futuro? Non dipendeva dall'Atletico. C'è tempo». Con CR7 a riposo, toccherà probabilmente di nuovo a Kean: due partite da titolare finora e tre gol, più il cameo contro l'Atletico che per poco non lo ha visto segnare il 3-0. Pian piano, Allegri sta trovando spazio anche a lui, talento classe 2000 che ha stregato pure il ct azzurro Mancini al punto da preferirlo per esempio a Belotti. Predestinato o no, oggi avrà un'altra chance «se non subito, certamente a partita in corso». Chance importante anche per dare una lucidata alle aspirazioni di migliorare il contratto, in scadenza nel 2020. Non solo il ragazzo di origini ivoriane dovrà però trovare gli stimoli giusti: «Mancano cinque vittorie allo scudetto matematico è il conto alla rovescia di Allegri -. Il Genoa in casa è un avversario tosto e all'andata, contro di loro, abbiamo lasciato due punti per strada».

Commenti

Commenta anche tu