Tira di più il posto fisso che Renzi

Tira di più il posto fisso che Renzi
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Marzo Mar 2019 5 giorni fa

In vetta anche questa settimana resta Gianrico Carofiglio. La versione di Fenoglio (Einaudi) perde un po' di copie rispetto alla settimana precedente ma resta saldamente al comando, gli 11mila e cinquecentoquattro volumi venduti bastano e avanzano per tenere a distanza Chiara Gamberale che con la sua Isola dell'abbandono (Feltrinelli) questa settimana convince 7mila e trecentonovantotto lettori. In continua salita invece Andrea Camilleri con Conversazioni su Tiresia (Sellerio). L'ascesa di Camilleri è stata più lenta del solito perché non si tratta di un giallo ma di un libro decisamente più riflessivo, quasi un testamento spirituale, dove la cecità di Tiresia e quella dello scrittore siciliano si rispecchiano in un gioco letterario.

E in questa classifica un po' moscia sapete cosa si piazza al quarto posto? TFA Insegnante di sostegno. Nella scuola secondaria di I e II grado. Teoria e quiz per la preparazione alle prove d'accesso ai percorsi di specializzazione. Con software di simulazione (Edizioni Giuridiche Simone): vende ben 4mila e cinquecentosessanta copie. Non stupisce nella attuale situazione economica, ci sia più gente interessata a un libro che aiuta a garantirsi un posto fisso che a leggere Un'altra strada. Idee per l'Italia di domani (Marsilio) scritto dall'ex premier Matteo Renzi che ferma l'asticella a 4mila centoventicinque copie. Segnaliamo anche il forte calo di Marco Missiroli con Fedeltà (Einaudi), ormai è al decimo posto con circa 3mila copie. L'effetto pre Strega è finito forse, bisognerà vedere cosa succederà se il libro, il contendente più agguerrito è M. Il figlio del secolo di Antonio Scurati, lo Strega lo vincerà davvero.

In attesa di premi letterari prendiamo però in esame l'effetto serie tv. Dopo che la serie Rai ha rilanciato la tetralogia de L'amica geniale, ora un'altra serie Rai regala nuova vita a Il nome della Rosa (Bompiani), noto romanzo di Umberto Eco: sesto posto della narrativa italiana e 2mila e quattrocentoquaranta copie.

Commenti

Commenta anche tu