Festa del Papà: perché e come festeggiarla

Festa del Papà: perché e come festeggiarla
Inside Over
19 Marzo Mar 2019 19 marzo 2019

La festa del Papà decorre il 19 Marzo, giorno di San Giuseppe che religiosamente incarna la figura paterna. Nel corso degli anni questa festa ha assunto un altro valore e significato. Ecco come rendere speciale questo giorno

E’ giunta anche quest’anno la Festa del Papà, una ricorrenza che spesso e volentieri viene sottovalutata o poco valorizzata rispetto alla Festa della Mamma.

La figura paterna si festeggia il 19 Marzo ed è una ricorrenza ormai globalizzata. Eppure questo giorno non coincide con tutti i Paesi. Ad esempio in Francia, Regno Unito e Stati Uniti, il papà viene celebrato nella terza domenica di Giugno. Nei paesi del nord Europa come Svezia, Finlandia e Danimarca, questa festa ricorre la seconda domenica di Novembre.

In Italia è stato fissato come giorno il 19 Marzo per la Festa del Papà, prettamente per motivi religiosi. Ad incarnare la figura paterna è San Giuseppe. Il suo culto ha origini nel Sacro Impero Romano. Da festa prettamente religiosa, la festa del Papà nel corso degli anni, ha assunto nuovo valore e significato. Fino al 1977 questa ricorrenza faceva parte del calendario delle festività civili.

Per rendere memorabile questa giornata, nel Sud Italia si preparano le famigerate zeppole di San Giuseppe. Esse sono dei bignè leggermente schiacciati. Questa peculiarità allude allo sforzo e ai sacrifici fatti da San Giuseppe dopo la fuga d’Egitto. A Nord invece è diffusa la Raviola, un dolcetto di pasta frolla a forma di ciambella.

Per celebrare questa ricorrenza in maniera originale e speciale vi forniamo i nostri semplici consigli:

- Puntate sull’originalità: sì ai lavoretti fai- da te, sono idee regalo personalizzate che vi consentono di esprimere al massimo la vostra fantasia e creatività che sarà molto apprezzata;

- Usate il linguaggio dei fiori: chi l’ha detto che i fiori sono solo indicati per le donne e per la Festa della Mamma?! Il fiore rappresentativo della figura paterna è il giglio bianco. Nelle iconografie sacre, infatti, San Giuseppe viene rappresentato con in mano questo fiore. Altrettanto significativo per questa ricorrenza sono il girasole, simbolo di solarità e la margherita che indica la purezza di un amore eterno;

- Scrivere un biglietto speciale: piuttosto che inviare messaggini con il telefonico o tramite mail, scrivete al vostro papà un bigliettino speciale. In esso esprimete ciò che provate, usate parole spontanee e veritiere. È un gesto d’amore e affetto che rimarrà negli anni;

- Pausa pranzo a sorpresa: sorprendete il vostro papà con una pausa pranzo improvvista. Andate a prenderlo dal lavoro e portatelo a pranzo fuori. Ideale è un pic- nic all’aria aperta per sfruttare al massimo le giornate soleggiate di questo periodo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu