8 bit, Eden Tomorrow Vr e One Piece World Seeker

8 bit, Eden Tomorrow Vr e One Piece World Seeker
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
29 Marzo Mar 2019 26 giorni fa

Ecco le novità dei due videogiochi

EDEN TOMORROW VR

Un viaggio narrativo ambientato su un pianeta alieno, una sperimentazione ludica che gli sviluppatori tedeschi di Soul Pix hanno presentato con grande attenzione per la piattaforma PlayStation VR. L’incipit promette grandi cose: una capsula di sopravvivenza cade su di un pianeta alieno, con un astronauta umano e il suo robot. Paesaggi mozzafiato, con creature fantasiose che renderanno difficile la sopravvivenza. Ma dopo lo sbalordimento iniziale positivo, si comincia a giocare. Si tratta di un’avventura esclusivamente basata sull’esplorazione, che purtroppo innesca operazioni ripetitive che alla lunga annoiano. Manca quasi completamente il gameplay; ci si trova ad affrontare qualche enigma non particolarmente arguto, bisogna recuperare qualche oggetto e si cammina per gran parte del tempo. L’intelligenza robotica del partner Newton dispensa consigli utili, ma spesso si perde in monologhi lunghi e prolissi. Alla fine, questo continuare a camminare annoia; unico motivo per proseguire è la bellezza e accuratezza del comparto grafico. Il mondo alieno è riprodotto con stupefacente precisione, la fluidità delle immagini perfetta, gli esseri che si incontrano particolari e ben caratterizzati. In conclusione, una grande opportunità non sfruttata con una linea narrativa lacunosa, che però offre immagini eccezionali.

ONE PIECE: WORLD SEEKER

Un titolo pensato e sviluppato per il mercato giapponese, che per un occidentale potrebbe creare qualche problema. Si tratta di un gioco dedicato alla vastissima opera letteraria di Eiichiro Oda, della quale vuole essere sintesi e approfondimento (Bandai Namco). Pare quasi siano due giochi in uno: il primo un gameplay classico, con il protagonista a duellare con i rappresentanti di una gang rivale a colpi di arti marziali, con l’obiettivo di catturare il pericoloso boss. La seconda parte un world seeker action, che si muove in un mondo a metà strada tra il manga e il reale. Gli scontri di crescente intensità hanno come scopo quello di far lievitare l’ambizione del protagonista che, forte dell’esperienza cruenta e degli equipaggiamenti recuperati, si troverà di fronte un mondo da scoprire. In generale, la difficoltà di gioco è molto bassa, tanto che il personaggio incontra ben poche difficoltà per fare ecatombe di masse nemiche completamente decerebrate. Il mondo in cui si trova ad operare, in aggiunta, è abbastanza spoglio e anonimo da non rappresentare un vero arricchimento dell’azione. Un titolo caldamente consigliato a chi vuole “vincere facile”, con un comparto tecnico ben sviluppato ed equilibrato. Tanti personaggi ad arricchire vicende scontate, ma in fondo piacevoli, specialmente ai cultori dei manga nipponici.

Tags

Commenti

Commenta anche tu