Quei pusher all'ombra del Colosseo

Quei pusher all'ombra del Colosseo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
8 Aprile Apr 2019 16 giorni fa

Spacciavano marijuana a pochi passi dal Colosseo due pusher africani arrestati ieri sera dai carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia

Due pusher di origini africane sono stati sorpresi a spacciare marijuana all’ombra del Colosseo e sono arrestati ieri sera dai carabinieri.

Neanche il centro di Roma con le sue bellezze è immune dal fenomeno dello spaccio di droga. Due spacciatori, infatti, avevano scelto un luogo particolarmente suggestivo, a pochi passi dal Colosseo: uno dei monumenti più belli di Roma, il simbolo della Capitale, visitato ogni giorno da turisti provenienti da tutto il mondo.

I due pusher, però, non avevano fatto i conti con i carabinieri. Sono così finiti in manette due cittadini di origini africane con precedenti, rispettivamente di 25 e 26 anni, entrambi senza fissa dimora.

Ad arrestarli sono stati i carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia. I militari stavano passando a Largo Gaetana Agnesi, quando hanno notato uno strano scambio tra i due africani e un ragazzo. Immediatamente i carabinieri hanno deciso di intervenire, bloccandoli. I militari hanno trovato nelle tasche dei due pusher tre bustine di cellophane che contenevano marijuana e denaro contante, che è stato considerato il possibile provento dell’attività di spaccio.

I due uomini finiti in manette sono stati portati in caserma, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. Il giovane acquirente, invece, è stato identificato e segnalato al prefetto, quale assuntore di stupefacenti.

Tags

Commenti

Commenta anche tu