Cade il Municipio XI a guida M5S. Sfiduciato dall'aula il presidente Torelli

Cade il Municipio XI a guida M5S. Sfiduciato dall'aula il presidente Torelli
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
9 Aprile Apr 2019 15 giorni fa

Si tratta del terzo mini-comune pentastellato dalla vittoria elettorale della Sindaca Raggi

Cade un'altra roccaforte del M5S a Roma. Il Presidente del Municipio XI Mario Torelli è stato sfiduciato in aula aprendo le porte al commissariamento del mini-comune capitolino.

Torelli, dopo aver perso quattro dei suoi consiglieri in meno di tre anni, alla fine è stato sfiduciato essendo rimasto senza maggioranza con il passaggio della consigliera Francesca Sappia al Gruppo Misto che ha fatto diventare l'opposizione numericamente superiore al gruppo pentastellato. Così, dopo sette ore di discussione e bagarre in aula, con tredici voti favorevoli e 12 contrari è stata sancita la fine dell'amministrazione aprendo le porte al commissariamento. Ora la sindaca Raggi dovrà stabilire le modalità per l’esercizio transitorio dell’amministrazione fino al ritorno alle urne.

Si tratta del terzo Municipio perso dai M5S (dopo il terzo e l’ottavo) dalla vittoria elettorale del 2016 che aveva portato Virginia Raggi alla guida dell'amministrazione capitolina. Così, dopo i cittadini di Montesacro e Garbatella, anche quelli di Portuense saranno chiamati al voto e nei precedenti due casi a vincere le elezioni è stata la compagine di centrosinistra.

Tags

Commenti

Commenta anche tu