Inps, la proposta di Tridico: "Ridurre orario di lavoro e ridistribuire la ricchezza"

Inps, la proposta di Tridico: Ridurre orario di lavoro e ridistribuire la ricchezza
10 Aprile Apr 2019 10 aprile 2019

Il neopresidente dell'Inps Pasquale Tridico ne è convinto: "La riduzione dell'orario di lavoro, a parità di salario, può funzionare come leva per ridistribuire ricchezza e aumentare l'occupazione"

"La riduzione dell'orario di lavoro, a parità di salario, può funzionare come leva per ridistribuire ricchezza e aumentare l'occupazione". A dirlo è Pasquale Tridico, neopresidente Inps, davanti agli studenti della Sapienza nel corsa della lezione inaugurale dell'anno accademico 2018-2019 del Master in Economia dal titolo "Le diseguaglianze nel capitalismo finanziario".

"In Italia siamo fermi all'ultima riduzione dell'orario dal 1969, non ci sono riduzioni da 50 anni e andrebbe fatta", aggiunge Tridico che fa notare come questa riduzione "aumenterebbe l'occupazione". "Gli aumenti di produttività vanno distribuiti o con salario o con un aumento del tempo libero", spiega il presidente dell'istituto di previdenza. Secondo Tridico "L'Inps è un posto fantastico" che ha come missione "quella di redistribuire" la ricchezza dopo un periodo, quello del capitalismo finanziario caratterizzato "da una cultura punitiva del pubblico, fondata sul niente, su nessun argomento". E ancora: "L'Inps il posto giusto per uno come me: quando si parla di Inps si parla di furbetti e cartellini, ma io sono stanco di sentire queste cose", ha sbottato evidenziando come all'Inps abbia "gente instancabile che lavora dal mattino alla sera per stare vicino ai più deboli". Tridico ha, infine, annunciato che "l'Inps è pronto a bandire 100 borse di studio di dottorato in tutte le università italiane per collegare ricerca e studio con una finanza sociale".

Tags

Commenti

Commenta anche tu