Ripuliscono un appartamento, subito arrestati

Ripuliscono un appartamento, subito arrestati
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
10 Aprile Apr 2019 11 giorni fa

In manette un 47enne e un 29enne a Torre del Greco, in provincia di Napoli: gli agenti li bloccano subito dopo il furto di denaro e preziosi in un'abitazione

Avevano appena ripulito un appartamento, arrestati dai poliziotti mentre tentavano di scappare via con il bottino.

È accaduto a Torre del Greco, in provincia di Napoli, dove, nella mattinata di ieri, sono finiti in manette un 47enne e un 29enne residenti nella città capoluogo. I due sono stati pizzicati dagli agenti in servizio presso il commissariato della città corallina che li hanno notati mentre salivano a bordo di un’autovettura che era stata lasciata ferma con il motore acceso lungo una delle strade residenziali del centro dell’hinterland partenopeo.

Il comportamento dei due è parso subito sospetto ai poliziotti che così hanno intimato l’alt alla vettura. Ma il 47enne e il 29enne, una volta scesi da quell’auto, hanno tentato di fuggire a piedi, sperando di dileguarsi tra le strade adiacenti.

Il loro proposito, però, è rimasto frustrato dalla professionalità degli agenti che si sono lanciati all’inseguimento e li hanno bloccati.

Così i tutori dell’ordine hanno scoperto che i loro sospetti erano fondati: i due napoletani, infatti, sono stati trovati in possesso di quattro anelli, tre orologi di valore e della somma, in contanti di 1.200 euro. Ma non è tutto perché, con sé, avevano anche il kit utile allo scasso. Dagli ulteriori controlli è emerso che la coppia aveva appena ripulito un appartamento nello stabile nei pressi del quale c’era l’auto in moto ad attenderli. La refurtiva, dopo le formalità del caso, è stata subito restituita ai padroni di casa che, intanto, non s’erano ancora accorti di essere stati derubati.

Per il 47enne e il 29enne, invece, è scattato l’arresto: rispondono dell’accusa, in concorso tra loro, di furto aggravato.

Tags

Commenti

Commenta anche tu