Scopre dipendente al bar nell’orario di lavoro. Sindaco malmenato dal fannullone

Scopre dipendente al bar nell’orario di lavoro. Sindaco malmenato dal fannullone
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
10 Aprile Apr 2019 14 giorni fa

In municipio sono arrivati i carabinieri, che hanno fermato il lavoratore socialmente utile, un uomo di 58 anni. Il primo cittadino, invece, si è recato nel vicino ospedale di Nola, per farsi medicare le leggere ferite

Ha scoperto un lavoratore socialmente utile che, durante l’orario di lavoro, era intento a gozzovigliare in un bar e lo ha richiamato all’ordine. In risposta, Franco Barbato, sindaco di Camposano, in provincia di Napoli, è stato offeso e preso a calci dal dipendente comunale.

Nella colluttazione è volato via lo smatphone del primo cittadino, colpito dall’addetto alla pulizia delle strade all’interno del suo ufficio. "Mi sono accorto - ha detto Barbato - che il lavoratore socialmente utile, invece di lavorare, si stava intrattenendo davanti al bar e ho chiesto al dirigente di verificare. Quando i vigili urbani lo hanno avvicinato, lui prima li ha mandati al diavolo e poi è salito nel mio ufficio per aggredirmi".

In municipio sono arrivati i carabinieri, che hanno fermato il dipendente, un uomo di 58 anni. Il sindaco, invece, si è recato nel vicino ospedale di Nola, per farsi medicare le leggere ferite. Al primo cittadino di Camposano sono arrivate tante manifestazioni di solidarietà, tra cui quella dell’Anci Campania, attraverso il presidente Domenico Tuccillo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu