Moscovici minaccia l'Italia "A maggio faremo conti Ma sulle nostre stime"

Moscovici minaccia l'Italia A maggio faremo conti Ma sulle nostre stime
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Aprile Apr 2019 11 giorni fa

Il commissario agli affari economici: "La situazione dell'Italia, riguardo deficit e debito pesa sui conti dell'Eurozona"

L'Europa torna a minacciare l'Italia: il 7 maggio arriverà la "pagella" della Commissione Ue sui nostri conti, ma la decisione sarà presa sulle stime di Bruxelles. Stime sempre al ribasso rispetto a quelle calcolate dal governo italiano nella sua manovra.

"La situazione dell'Italia, riguardo deficit e debito, pesa sui conti dell'Eurozona", ha detto il commissario europeo per l'economia, Pierre Moscovici, in un'intervista a Cnbc e Sky, "Servono riforme strutturali vere e credibili e misure per la crescita. E non è questione di essere duri, ma il debito deve calare. A maggio analizzeremo il documento e alla fine faremo tutte le valutazioni ma in base ai nostri conti". Poi ha aggiunto: "L'Italia sta soffrendo una situazione di stagnazione se non di recessione. E la situazione italiana è fonte di incertezza per tutta l'Eurozona". "Chiedo all'Italia credibilità", ha ricordato Moscovici da Washington - dove si trova per partecipare agli Spring Meetings del Fondo monetario internazionale -, "Tutti devono rispettare le regole e rispettare gli impegni presi. È una questione di credibilità e di sostenibilità".

Commenti

Commenta anche tu