L'assist Inps ai 5 Stelle: "Reddito di cittadinanza? Accrediti entro 25 aprile"

L'assist Inps ai 5 Stelle: Reddito di cittadinanza? Accrediti entro 25 aprile
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Aprile Apr 2019 7 giorni fa

L'Inps accelera sul fronte del reddito di cittadinanza. Corsa grillina per gli accrediti prima del 26 maggio

L'Inps accelera sul fronte del reddito di cittadinanza. La corsa grillina verso le Europee passa anche dall'accredito in tempi brevi, prima del 26 maggio, del sussidio del reddito minimo. E a spiegare i tempi per il pagamento del reddito di cittadinanza è il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico: "Al 12 aprile sono state elaborate circa 640 mila domande, tutte lavorate nella direzione centrale: una grande performance. Il tasso di accoglimento è del 75%. Quindi sono già 480 mila le carte del Rdc che verranno caricate tra il 20 e il 25 aprile e distribuite alle Poste, alle quali si sommeranno le altre carte che risulteranno dalle quasi 200 mila domande che esamineremo in questi giorni", spiega al Corriere.

E di fatto, sempre Tridico, dà anche qualche indicazione sulle cifre degli assegni. Quanto finisce nelle tasche degli aventi diritto? La risposta dell'presidente dell'Inps è abbastanza chiara: "L'importo medio è "finora 520 euro per famiglia, con un massimo di 1.380 euro mensii", e "considerando che le risorse per il Reddito di cittadinanza sono molto superiori al poverty gap stimato in 4,9 miliardi e che l'assegno contribuirà a ridurre l'indice di disuguaglianza, lo considero un grande risultato". Infine Tridico parla anche della paltea che ha richiesto e incasserà il sussidio fortemente voluto dai pentastellati: "Si tratta di un 1 milione 250mila italiani, l'obiettivo è raggiungibile. Solo nei primi venti giorni sono state presentate il 64% delle domande previste".

Tags

Commenti

Commenta anche tu