Fiamme domate a Notre Dame: il problema è se ora la struttura reggerà

Fiamme domate a Notre Dame: il problema è se ora la struttura reggerà
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
16 Aprile Apr 2019 7 giorni fa

L'inferno di fuoco è sotto controllo. Ora si apre una nuova emergenza: il problema è capire se e come resisterà la struttura della cattedrale

"Il pericolo del fuoco è stato scartato". Ora che nella cattedrale di Notre-Dame di Parigi l'inferno di fuoco è stato domato, si apre una nuova emergenza (guarda il video). Ora, secondo quanto riferito dal segretario di Stato all'Interno, Laurent Nunez, il problema è capire "come resisterà la struttura" rimasta in piedi dopo il terribile incendio (guarda il video).

Parigi e la Francia intera sono in ginocchio per il dolore, ma che già si rimboccano le maniche. Ieri sera la magistratura della capitale ha aperto un'indagine per "disastro colposo causato da incendio". Sono stati, infatti, esclusi il movente criminale, l'atto vandalico o peggio ancora quello terroristico. La pista che seguono gli inquirenti è l'incendio accidentale, probabilmente collegato ai lavori di ristrutturazione del tetto di Notre-Dame. Nella notte i magistrati dell'ufficio della procura di Parigi hanno già sentito gli operai che lavoravano all'appalto, ma le indagini, affidate alla Direzione regionale della polizia giudiziaria, si preannunciano lunghe e delicate: ci vorrà tempo prima che le circostanze di come sia scoppiato l'incendio siano chiarite. Nel frattempo si lavora per mettere in sicurezza la struttura che, come spiegato da Nunez, non è ancora chiaro "se resisterà" dopo il terribile incendio di ieri sera (guarda il video).

Questa mattina si è tenuta una prima riunione con gli esperti e gli architetti per cercare di stabilire se la struttura è stabile e se i vigili del fuoco possono continuare il loro lavoro. Il fuoco è stato, infatti, domato ma non è completamente spento. Circa 400 vigili del fuoco hanno combattuto per buona parte della notte contro le fiamme: uno di loro è stato leggermente ferito. Ci sono ancora diversi focolai e sono in corso le operazioni di raffreddamento. "L'argomento della notte era di impedire che il fuoco si propagasse", ha spiegato il Segretario di Stato che ora si sta invece assicurando che la struttura regga. "Ci sono state effettivamente nuove fiamme nelle torri di Notre-Dame", ha concluso Nunez spiegando che un centinaio di vigili del fuoco sono ancora sul posto "con otto lance attive".

Tutte le opere d'arte e il tesoro della cattedrale sono state salvate e trasferite nella notte all'Hotel de Ville, la sede del comune cittadino. Come riferisce l'emittente Bfmtv, saranno portate al Louvre già oggi o, al più tardi, domani. "Abbiamo messo al sicuro anche le opere del Tesoro della cattedrale: la Sacra Corona di Spine, un pezzo della Croce e un chiodo della Passione di Cristo", hanno fatto sapere i pompieri. La Corona di Spine è, secondo la fede cattolica, quella che i soldati romani misero sul capo di Gesù per schernirlo poco prima della sua Crocifissione. Il tesoro di Notre-Dame contiene anche numerosi oggetti liturgici, manoscritti rari e opere di oreficeria.

Tags

Correlati

Commenti

Commenta anche tu