Tutto il mondo si muove: "Come possiamo aiutarvi?"

Tutto il mondo si muove: Come possiamo aiutarvi?
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
16 Aprile Apr 2019 9 giorni fa

La solidarietà dei leader. La Merkel: "Simbolo europeo". E il sindaco di Londra: "Soffriamo con voi"

Notre Dame di Parigi in fiamme e tutto il mondo si muove. «Come possiamo aiutarvi» è la domanda che rimbalza da ogni angolo del mondo. Tra i grandi, tra i leader politici che vogliono in qualche modo partecipare a questo lutto europeo. «Un pensiero per tutti i cattolici e per tutti i francesi. Come tutti i nostri connazionali, sono triste nel vedere bruciare questa parte di noi». Su Twitter il presidente francese Emmanuel Macron esprime lo choc e lo sconforto nel vedere le immagini della cattedrale che prende fuoco. Immagini entrano nelle case di tutto il mondo, anche in quella dei potenti. «Orribile guardare l'incendio alla Cattedrale di Notre Dame a Parigi. Forse si potrebbero usare i canadair per spegnerlo. Si deve agire in fretta!». Così twittava poco dopo il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump con la moglie Melania che aggiungeva: «Il mio cuore si spezza per il popolo di Parigi dopo aver visto l'incendio».

L'Europa che guarda un simbolo andato in fumo soffre. «Scene devastanti della cattedrale di Notre Dame in fiamme. Londra, per sempre amica, soffre oggi con Parigi», scrive il sindaco di Londra, Sadiq Khan. La cancelliera Angela Merkel che si unisce al dolore: «La cattedrale di Notre Dame è un simbolo della Francia e della nostra cultura europea». E neppure l'Italia resta insensibile. «Un pensiero e un abbraccio al popolo di Parigi. Tutta la nostra vicinanza e tutto l'aiuto che potremo dare», scrive Salvini. Anche l'Unesco è «al fianco della Francia per salvare e restaurare» la cattedrale.

Commenti

Commenta anche tu