La bioeconomia vale il 10% del Pil

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Aprile Apr 2019 4 giorni fa

A Milano le migliori startup provano a «catturare» gli investitori

Il settore della bioeconomia vale circa il 10% del Pil italiano (nel 2017) e occupa 2 milioni di persone con un valore della produzione di 328 miliardi. Un comparto quindi vitale, che può essere appetibile per gli investitori. È infatti a loro che si rivolgono le migliori startup in ambito Circular Bioeconomy e Scienze della Vita imprese nell'ambito della nuova edizione di «BioInItaly Investment Forum&Intesa Sanpaolo StartUp Initiative», che si chiude oggi a Milano. L'appuntamento, organizzato da Assabiotec, Intesa Sanpaolo Innovation Center e Cluster nazionale della Chimica verde spring, è giunto alla XII edizione e ha come obiettivo proprio fare incontrare imprese e progetti innovativi alla ricerca di capitali con gli investitori finanziari e corporate di tutto il mondo. Dalla prima edizione del 2008 a oggi, la manifestazione più rilevante in Italia per l'innovazione ha visto realizzati oltre 54 milioni di euro di investimenti in 24 startup innovative. Il progetto ha, inoltre, selezionato e formato in questi anni più di 140 startup finaliste, portandole all'incontro con 1.800 aziende, investitori e attori dell'ecosistema.

«La bioeconomia - commenta Maurizio Montagnese, presidente di Intesa Sanpaolo Innovation Center - in Italia coinvolge 2 milioni di occupati e registra un valore della produzione di 328 miliardi di euro, con un peso crescente sul totale delle attività economiche del Paese, pari a circa il 10,1% nel 2017. Sono numeri che ci pongono al secondo posto in Europa dopo la Spagna in un settore nel quale l'adozione della circular economy è di cruciale importanza». L'appuntamento di Milano rappresenta la tappa finale di un percorso iniziato nel mese di gennaio con l'organizzazione di un road show nazionale, che ha toccato in ordine cronologico le sette tappe di Torino, Milano, Trento, Napoli, Roma, Padova, Bologna, raccogliendo un centinaio di progetti e candidature. Al termine di questo articolato viaggio, le 14 finaliste hanno avuto accesso all'Investment Forum di Milano. Si tratta di 6 imprese e progetti attivi nella Circular Bioeconomy e 8 attivi nel settore Scienze della Vita, che a Milano hanno avuto l'opportunità di presentare il proprio progetto e business plan agli investitori.

Commenti

Commenta anche tu