Napoli, sgominata la banda della "spaccata"

Napoli, sgominata la banda della spaccata
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Aprile Apr 2019 8 giorni fa

Notificate le ordinanze di custodia cautelare in carcere, la banda ha colpito negozi di lusso e tabaccherie tra Napoli e Caserta

Sgominata la banda della “spaccata”, otto finiscono in manette tra Napoli e provincia. L’operazione porta la firma dei carabinieri del comando provinciale del capoluogo partenopeo che, nelle scorse ore, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, a carico degli indagati, dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Napoli.

Sono tutti accusati, a vario titolo, di furto aggravato. Secondo le indagini, la banda avrebbe messo a segno numerosi colpi ai danni di importanti negozi d’abbigliamento di lusso, tra la provincia di Napoli e quella di Caserta non disdegnando di colpire nemmeno le tabaccherie. I colpi in questione si sono verificati tutti tra il luglio del 2017 e il mese di gennaio del 2018. Grazie alle denunce delle vittime e all’analisi dei filmati girati dagli impianti di videosorveglianza collocati nei pressi delle attività commerciali prese d’assalto dalla presunta base, i carabinieri – le cui indagini sono state coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli – sono riusciti a dare un volto ai banditi della “spaccata”.

Ma a tradire la gang è stato l’ultimo colpo, messo a segno il 19 marzo dello scorso anno e mandato in fumo dal tempestivo intervento dei carabinieri. In quel caso i ladri misero nel mirino un negozio d’abbigliamento di Qualiano, in provincia di Napoli ed erano riusciti ad arraffare merce per un valore economico stimato in circa 30mila euro. Ma l’arrivo dei militari mandò tutto all’aria e, oltre agli arresti in flagranza di reato, fu anche recuperato il bottino che, subito dopo aver compiuto gli adempimenti del caso, venne restituito immediatamente ai legittimi proprietari.

Tags

Commenti

Commenta anche tu