Pusher africano smascherato dal cane antidroga dell'Arma

Pusher africano smascherato dal cane antidroga dell'Arma
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Aprile Apr 2019 7 giorni fa

La sostanza stupefacente, per un peso complessivo di circa 34 grammi, è stata sottoposta a sequestro penale dalle forze dell'ordine napoletane

Il blitz dei carabinieri nella sala scommesse del quartiere Vasto di Napoli ha portato alla scoperta di un traffico di sostanze stupefacenti e all’arresto di un giovane pusher di colore. A smascherare l’extracomunitario è stato l’infallibile cane antidroga delle forze dell’ordine napoletane Pocho.

L’animale, dopo una veloce ricognizione del locale, in un primo momento si è concentrato su un soggetto straniero che aveva una dose di droga per uso personale. Poi, ha indicato con decisione un giovane di origine africane, che non ha perso di vista, tampinandolo con insistenza, finché, nel corso della perquisizione che ne è seguita, quest’ultimo è stato effettivamente trovato in possesso di una bustina di erba confezionata allo stesso modo a quelle rinvenute qualche minuto prima nel cestino dell’immondizia.

Ulteriori prove che lo spacciatore era proprio il 25enne gambiano, oltre alle dichiarazioni dei testimoni, sono arrivate dalle immagini del sistema di videosorveglianza della sala giochi che, nelle fasi immediatamente successive al controllo, lo hanno immortalato mentre si dirigeva verso il cestino nel quale era stata ritrovata la droga. Il giovane pusher è stato arrestato per detenzione a scopo di spaccio di sostanza stupefacente e tradotto presso il carcere di Poggioreale.

La droga, per un peso complessivo di circa 34 grammi è stata sottoposta a sequestro penale. Un mese fa a Torre Annunziata un 28enne è finito in manette perché trovato in possesso di oltre un chilo di marijuana nello zaino. Anche allora ad incastrarlo un cane antidroga.

Tags

Commenti

Commenta anche tu