Letta gufa sul governo: "Cade sulla manovra..."

Letta gufa sul governo: Cade sulla manovra...
Inside Over
20 Aprile Apr 2019 20 aprile 2019

L'ex premier Enrico Letta lancia la sua "profezia" sull'esecutivo: "Non cadrà per le inchieste giudiziarie, cadrà per la manovra"

Enrico Letta lancia la sua prfezia sul governo. Ai microfoni de L'intervista di Maria Latella su Sky Tg24, l'ex premier traccia una sua analisi sulla situazione del governo che in questo momento sta attraversando un periodo di turbolenze dovute alle continue tensioni tra la Lega e il Movimento per il caso Siri e per l'audio della Raggi sul bilancio Ama: "Il Governo non cadrà per le inchieste giudiziarie, perché purtroppo i 5 stelle hanno dimostrato con il caso Diciotti di avere un gran pelo sullo stomaco, lì hanno perso la verginità. I veri guai verranno dalle vicende economiche, in autunno l'equazione della manovra economica è senza soluzione".

Poi l'ex premier del Pd sottolinea la sua opinione sulla ricetta economica proposta dal governo gialloverde: "Quando crolla la crescita sale il debito, sale il deficit, diventa tutto ingestibile. Penso che queste vicende siano un colpo duro per l'immagine, purtroppo dell'intera politica, ma il vero cul de sac è quello economico. L'autunno sarà molto complicato, non vedo idee del Governo o della maggioranza su come uscirne. Si aspettano le elezioni, ma pensate che il giorno dopo le cose saranno cambiate? Sarà tutto lì, uguale". Poi manda un messaggio chiaro al Pd che negli ultimi giorni viene accostato al Movimento per una maggioranza alternativa a quella con la Lega: "Se ci fosse una crisi di governo, il Pd dovrebbe chiedere di andare al voto, e non partecipare a operazioni non chiare". Insomma l'ex premier defenestrato da Renzi chiede a Zingaretti di non prestarsi a manovre di palazzo che potrebbero minare in modo consistente il consenso dem che di fatto resta inchiodato al 17-18 per cento.

Tags

Commenti

Commenta anche tu