Sampdoria, Sabatini si dimette dopo un litigio con Ferrero

Sampdoria, Sabatini si dimette dopo un litigio con Ferrero
Inside Over
20 Aprile Apr 2019 20 aprile 2019

Il dirigente blucerchiato ha avuto una discussione con il presidente Ferrero dopo la sconfitta col Bologna: la decisione è arrivata rapidamente

Walter Sabatini si è dimesso. Era ormai solo questione di tempo, ma le strade di Sampdoria e il dirigente blucerchiato si sarebbero inevitabilmente separate a partire dall'estate. La decisione dell'ex Inter è arrivata subito dopo la pesante sconfitta contro il Bologna, trionfante per 3-0 nella sfida di oggi pomeriggio. I 3 punti persi in malo modo hanno dunque rafforzato le tesi del presidente Ferrero, che si sarebbe aspettato certamente un notevole salto di qualità da un punto di vista tecnico. Purtroppo le tanto attese novità non sono arrivate anche a causa del malore accusato nell’autunno scorso, che ha costretto Sabatini ad un lungo ricovere: tutte le operazioni di mercato sono infatti state coordinate e gestite dal direttore sportivo Carlo Osti.

La lite

La rinuncia al proprio incarico resta però inattesa appunto perché anticipata: l’ormai ex responsabile dell’area tecnica del club ligure ha sempre avuto il pieno sostegno da parte della società, almeno davanti alle telecamere. Al termine del match odierno Walter ha preso le difese della squadra, attaccata duramente da Ferrero: i toni si sono alzati e la situazione non è assolutamente piaciuta al patron blucerchiato. A quel punto Sabatini è andato dritto e deciso: dimissioni.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Tags

Commenti

Commenta anche tu