Divorzio con addebito: spiccano sesso, cucina e religione

Divorzio con addebito: spiccano sesso, cucina e religione
Inside Over
23 Aprile Apr 2019 23 aprile 2019

Ecco quali sono le ragioni per il divorzio con addebito: in pole position il sesso - sia per infedeltà che per mancanza di intesa - la religione e la cucina

Quali sono le cause di divorzio con addebito?

Mentre Inghilterra e Galles mutano le regole in fatto di divorzio - approvando così il «divorzio per infelicità» - in Italia la questione funziona un po’ diversamente. Nel Belpaese, il divorzio perché si è infelici è infatti da sempre possibile - tanto più che il concetto di infelicità coniugale è generico e racchiude una serie di motivi regolamentati dalle leggi italiane, che prevedono una separazione consensuale entro 6 mesi o giudiziale entro 12 mesi.

Parola dell’avvocato Lorenzo Puglisi, presidente e fondatore dell’associazione FamilyLegal, che su Adnkronos pone l’accento sull’addebito. “È possibile - chiarisce Puglisi - chiedere la separazione perché mia moglie, o mio marito, mi rende infelice senza contestualmente chiedere l’addebito. Se poi le condotte del coniuge si sostanziano in fatti ben circostanziati - tipo adulterio o maltrattamenti, il cui onere della prova è a esclusivo carico di chi li sostiene - a quel punto è certamente possibile chiedere di addebitare la separazione”.

Per chiedere l’addebito, si ha bisogno di una circostanza specifica che ha portato alla rottura: c’è l’infedeltà, per esempio, ma non solo quella. Tra le cause più frequenti di addebito ci sono le discrepanze religiose tra i coniugi - in particolare quando questo argomento riguarda l’educazione dei figli, ma la casistica annovera anche chi ha abbandonato il tetto coniugale per unirsi a una setta religiosa.

Un altra questione scottante è il sesso. “La mancanza di intesa sessuale - aggiunge Puglisi - costituisce a tutti gli effetti una giusta causa, pertanto mancando un rapporto sereno e appagante, l'abbandono non può giustificare la pronuncia di addebito”. Tra le altre ragioni non manca la cucina: il menage quotidiano include la dieta familiare e dei contrasti potrebbero provocare turbamenti nella serenità della casa.

Tags

Commenti

Commenta anche tu