Ecco i "pagelloni" del Fisco. Il "6" fa scattare i controlli

Ecco i pagelloni del Fisco. Il 6 fa scattare i controlli
Inside Over
14 Maggio Mag 2019 14 maggio 2019

L'Agenzia delle Entrate chiarisce le fasce Isa che danno i voti ai contribuenti: ecco cosa si rischia nella "zona rossa"

Il Fisco? Adesso dà le pagelle. Veri e propri voti da 0 a 10 per esprimere un giudizio sui contribuenti e di fatto operare controlli più invasivi su chi è a rischio evasione. Stiamo parlando degli Isa, i nuovi indici di affidabilità fiscale che hanno mandato in soffitta gli studi di settore. Gli Isa nascono da una valutazione de contribuente in base alle informazioni che provengono dalla dichiarazione dei redditi e dai dati presenti nell'Anagrafe tributaria e in quella dell'Inps. Soprattutto per quanto riguarda l'istituto di previdenza sociale verranno monitorati i pagamenti dei contrbuti che avranno un peso determinante nelle pagelle fiscali. E con un prvvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate dello scorso 10 maggio sono state definite in modo chiaro le graduatorie per definire i contribuenti da promuovere e quelli da bocciare. I livelli, come ricorda Italia Oggi, sono tre.


I tre livelli di premialità

Il primo riguarda i contribuenti che ottengono un punteggio tra il 9 e il 10. Questi potranno godere a pieno del primo livello di premialità che di fatto spalanca le porte a tutti i benefici fiscali come ad esempio l'esonero della confrmità Iva per tutti quei crediti fino a 50mila euro. Passiamo al secondo livello. In questa fascia si posizionano tutti i contrbuenti che ottengono in pagella almeno un 8,5. In questo caso sarà possibile ottenere tutti i benefici previsti al netto delle società di comodo o della maggior franchigia da accertamento sintetico. Una particolare attenzione però va posta sul terzo livello di premialità che riguarda i contribuenti che ottengono un voto pari ad 8. Con questo voto sarà possibile accedere all'esonero dai visti di conformità per i crediti fino a 20mila euro che riguardano le imposte dirette e l'Irap e fino a 50mila euro per i crediti Iva maturati nel 2019. Subito dopo i tre livelli di premialità c'è invece l'area della neutralità fiscale.


La zona rossa

Si tratta di un voto maggiore di 6 ma comunque minore di 8: questi contribuenti non potranno accedere ai benefici e non finiranno nella black list del Fisco. Ma attenzione all'ultima fascia che riguarda i contribuenti che hanno una pagella con un voto minore o uguale a 6. Tutti i contribuenti che finiscono in questa fascia sono a rischio. In questo caso il contribuente viene inserito in una particolare lista e sarà soggetto ad analisi specifiche da parte dell'Agenzia delle Entrate per accertare il rischio evasione. Di pari passo si muoverà la Guardia di Finanza che effettuerà ulteriori controlli. Infine va ricordato che il voto Isa può esser cambiato dichiarando nuovi compensi o ricavi che non risultano annotati nelle scritture contabili.

Tags

Commenti

Commenta anche tu