Il ministro francese preoccupato: "L'euro? Mai così minacciato"

Il ministro francese preoccupato: L'euro? Mai così minacciato
Inside Over
21 Maggio Mag 2019 27 giorni fa

Per il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, guerre commerciali e partiti sovranisti mettono a repentaglio la moneta unica: "L'Euro? Mai così minacciato"

Guerre commerciali e ascesa dei partiti sovranisti: mai come ora l'euro è sotto attacco.

A dirlo, a pochi giorni dal voto per le elezioni di Strasburgo, è il ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire. La moneta unica, ha detto in un incontro con giornalisti della stampa diplomatica, "non è mai stato così minacciato". Una nuova crisi economica, secondo il ministro francese sarebbe dietro l'angolo. Colpa della guerra dei dazi tra Usa e Cina e degli antieuropeisti. "C'è chi, come me, crede che l'euro sia ora minacciato e non sia mai stato così minacciato”, ha sottolineato, ponendo l'accento anche sul rischio "di una sovrastima degli attivi" e del "ritorno di una crisi finanziaria".

Anche il presidente francese Emmanuel Macron, in un’intervista pubblicata oggi dalla stampa regionale francese e ripresa da Le Monde, ha affermato che L'Unione è davanti ad un "rischio esistenziale". Il capo dell’Eliseo ha puntato quindi il dito contro il Rassemblement National di Marine Le Pen. "Il suo progetto indebolisce la Francia e divide l'Europa", ha detto Macron.

“Vedo per la prima volta una connivenza tra nazionalisti e interessi stranieri, il cui obiettivo è lo smantellamento dell'Europa”, ha attaccato poi il presidente francese, tirando in ballo anche il Cremlino. “I russi e gli altri – ha detto - non sono mai stati così intrusivi per finanziare e aiutare i partiti estremi”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu