Apple iPadOS, iOS13 e Dark Mode: quali modelli saranno aggiornabili

Apple iPadOS, iOS13 e Dark Mode: quali modelli saranno aggiornabili
Inside Over
4 Giugno Giu 2019 22 giorni fa

Apple come abbiamo visto ha presentato i nuovi sistemi operativi per iPhone e iPad: molte le novità inserite, reclamate da tempo dagli utenti della mela morsicata.

L’attesa per poterli installare ufficialmente è però ancora lunga: dopo una fase di test riservata a pochi fortunati, l’iOS13 e iPadOS saranno disponibili sui device dal prossimo autunno. In tempo per arrivare con la nuova linea di prodotti che probabilmente sarà annunciata a settembre.

Durante il keynote odierno, è comunque stato presentato l’elenco degli smartphone e dei tablet di casa Apple compatibili con gli aggiornamenti: come sempre da politica di Cupertino, la scelta è piuttosto ampia e anche esemplari non propriamente recenti (come gli iPhone 6S) saranno supportati.

Smartphone Apple compatibili con iOS 13

  • iPhone XS Max
  • iPhone XS
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone SE
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPod Touch (solo la 7a generazione)

Esclusi dalla possibilità di installare iOS 13 rimarranno:

  • iPhone 5s
  • iPhone 6
  • iPod touch 6G

iPad che potranno essere aggiornati con iPadOS

  • iPad Pro (11 pollici)
  • iPad Pro III generazione (12.9 pollici)
  • iPad Pro (10.5 pollici)
  • iPad Pro III generazione (12.9 pollici)
  • iPad V e VI generazione
  • iPad Mini V generazione
  • iPad Air III generazione
  • iPad Mini 4
  • iPad Air 2
  • iPad Pro (9.7 pollici)
  • iPad Pro (12.9 pollici)

Impossibilitati all’upgrade:

  • iPad Mini 2
  • iPad Mini 3
  • iPad Air

L’upgrade si configura come molto importante soprattutto per gli iPad: la possibilità di gestire il multitasking, l’utilizzo delle periferiche USB e il miglioramento della sicurezza, sono opzioni interessanti che potrebbero dare la spinta per sostituire un tablet (diversamente) ancora efficiente.

Dal lato iOS13, vale la pena ricordare l’introduzione del Dark Mode: retina umana e consumi del display Retina ringrazieranno.

Tags

Commenti

Commenta anche tu