Camorra, appalti truccati ed estorsioni: sette persone arrestate a Torre del Greco

Camorra, appalti truccati ed estorsioni: sette persone arrestate a Torre del Greco
Inside Over
4 Giugno Giu 2019 23 giorni fa

Le indagini hanno dimostrato l’esistenza di interessi della criminalità negli appalti banditi dal comune di Torre del Greco. Sequestrati anche 3 milioni di euro ad una delle persone fermate

Un blitz anticamorra dei carabinieri è in corso dalle prime luci dell’alba a Torre del Greco, comune in provincia di Napoli. L’operazione è scattata a seguito di una inchiesta sull'infiltrazione della camorra negli appalti pubblici.

I militari del Nucleo investigativo di Torre Annunziata hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di sette persone ritenute responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione mafiosa e concorso in estorsione con l’aggravante del metodo e delle finalità mafiose.

Le indagini hanno, così, dimostrato l’esistenza di forti interessi da parte della criminalità negli appalti banditi dal comune di Torre del Greco. E non solo. È stata appurata l’esistenza di richieste estorsive rivolte alle imprese impegnate nei lavori pubblici.

Contestualmente al blitz, i militari dell'Arma hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni mobili, immobili e quote societarie per un valore complessivo di tre milioni di euro nei confronti di una delle sette persone fermate.

Tags

Commenti

Commenta anche tu