Trucco della ladra rom per rubare i vestiti. Ma i carabinieri capiscono tutto

Trucco della ladra rom per rubare i vestiti. Ma i carabinieri capiscono tutto
Inside Over
7 Giugno Giu 2019 9 giorni fa

La donna di origini romene aveva nascosto i vestiti in una borsa foderata d'alluminio per eludere l'antifurto. Ma è stata sorpresa e arrestata dai carabinieri a Pompei

Ruba abiti per 3mila euro, 35enne di origini rom finisce in manette. Colpo grosso al centro commerciale, ma i dipendenti la scoprono e la fanno arrestare dai carabinieri.

È accaduto a Pompei, in provincia di Napoli. In azione i militari della locale stazione che hanno scoperto la donna con il bottino stipato in borsa. Non un semplice accessorio, però: quella borsa era stata astutamente foderata con una pellicola d’alluminio. Era un escamotage per riuscire a beffare i dispositivi antifurto, dopo averne rimosso gli allarmi antitaccheggio, allestiti nell’attività, un negozio d’abbigliamento che si trova all’interno di un centro commerciale alla periferia della città mariana.

Ai commessi del negozio, l’atteggiamento della donna è parso sospetto e così hanno chiesto aiuto ai carabinieri. Che hanno perciò recuperato la refurtiva, consistente in abiti e accessori per un valore commerciale stimato in circa 3mila euro, e stretto le manette ai polsi della donna. Che, dopo le formalità del caso, attende la celebrazione del giudizio per il quale è stato disposto il rito direttissimo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu