Dopo una lite in discoteca, 24enne investe i rivali. Gravi i tre giovani

Dopo una lite in discoteca, 24enne investe i rivali. Gravi i tre giovani
Inside Over
8 Giugno Giu 2019 19 giorni fa

Litiga fuori da una discoteca con dei coetanei e li investe, 24enne finisce in manette

Sono ancora al vaglio degli inquirenti le ragioni che, ieri notte, hanno spinto un ventiquattrenne ad investire tre ragazzi di 18 anni e un uomo di 53. È accaduto attorno alle 3.30 in via di Val Fiorita, all’Eur. Il giovane, a bordo della sua Polo, si è lanciato come una scheggia impazzita contro il gruppetto di persone, in attesa dell’autobus che li avrebbe condotti alla stazione metro della Magliana.

Dopo lo schianto, per due ragazzi, in gravi condizioni, si sono subito spalancate le porte del Policlinico Umberto I e del San Giovanni. Nessuno dei due rischia la vita, ma per entrambi la guarigione sarà lunga. Il giovane che è stato centrato in pieno dall’auto pirata dovrà sottoporsi ad un intervento di ricostruzione del volto, l’altro, invece, ha riportato una lesione alla gamba. Grave anche il 53enne, trasportato in codice rosso al Sant’Eugenio. Mentre la quarta vittima se la caverà con una decina di giorni di prognosi.

Stando alle ipotesi sinora messe in campo dagli agenti del commissariato Esposizione, che stanno indagando sull’investimento, alla base del folle gesto ci sarebbe un litigio. Probabilmente maturato all’interno della discoteca Nebulosa e proseguito nel pareccheggio esterno. È lì che due comitive rivali si sarebbero affrontate per regolare i conti in sospeso. Una lite che sembrava finita così, con una zuffa, ma che, invece, è sfociata in una tragedia.

Dopo che i due gruppi si sono separati, infatti, si è verificato l’investimento. Fermato dalla polizia mentre fuggiva, identificato e sottoposto agli esami tossicologici, il ventiquattrenne è stato portato in commissariato. Adesso si sta cercando di risalire alle persone che erano con lui. Sul luogo dello schianto è intervenuta anche la polizia scientifica per i rilievi del caso. Il ventiquattrenne è accusato di tentato omicidio e lesioni stradali gravi.

Ma questo non è il solo episodio violento accaduto nel quartiere della movida di Roma sud. Di fronte ad un locale in via delle Tre Fontane, infatti, si è verificato un accoltellamento. Un giovane egiziano è stato pugnalato ad un fianco da alcune persone che si sono dileguate a piedi. Anche per lui è scattato il codice rosso, ed è stato necessario il ricovero presso l’ospedale Sant’Eugenio.

Tags

Commenti

Commenta anche tu