Quell'ambulanza sabotata che ha rallentato i soccorsi

Quell'ambulanza sabotata che ha rallentato i soccorsi
Inside Over
8 Giugno Giu 2019 18 giorni fa

Ieri mattina il mezzo di soccorso ha dovuto rallentare l’intervento per un guasto. Giunto in officina meccanica all’autista è stato detto che ignoti hanno allentato i bulloni delle ruote

Quando ha messo in moto l’ambulanza l’autista del turno montante del 118 ha avvertito uno strano rumore alle ruote. Ieri mattina il mezzo di soccorso era stato allertato per un codice rosso, ma ha dovuto rallentare l’intervento per un sabotaggio. Giunto in officina meccanica all’autista è stato detto che ignoti hanno allentato i bulloni delle ruote.

Probabilmente c’è stato un tentativo di furto di pneumatici non andato a buon fine. La denuncia è dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, che da anni rende pubblici attacchi e danneggiamenti all’indirizzo dei mezzi del pronto soccorso e del personale medico operante nell’area napoletana.

L’episodio è accaduto a Pianura, in provincia di Napoli, e conferma lo stato di disagio in cui opera il personale sanitario. “Ieri mattina – affermano i volontari dell’associazione – il turno montante, chiamato per un codice rosso, ha avvertito uno strano rumore durante la marcia; l’autista ha messo in blocco l’ambulanza e si è diretto verso l’officina. La diagnosi del meccanico è stata inconfutabile: sabotaggio. Il personale, sconvolto per il pericolo sfiorato per il paziente e per se stessi, in queste ore sta svolgendo regolare denuncia contro ignoti”.

Pochi mesi fa, sempre a Napoli, un’altra ambulanza fu presa a pugni e calci e bloccata nelle strade della movida. Il muro umano di ragazzi fermi fuori i baretti del centro impediva il transito ai medici e agli infermieri, che a fatica riuscirono a soccorrere il paziente.

Tags

Commenti

Commenta anche tu