Contatore manomesso all'autolavaggio, 50enne nei guai

Contatore manomesso all'autolavaggio, 50enne nei guai
Inside Over
10 Giugno Giu 2019 6 giorni fa

Blitz di carabinieri e tecnici Enel a Boscoreale, in provincia di Napoli. Sigilli all'impianto: mancavano le autorizzazioni

Contatore dell'energia elettrica manomesso, blitz dei carabinieri all’autolavaggio: finisce nei guai il gestore 50enne. È accaduto a Boscoreale, in provincia di Napoli, dove i carabinieri hanno scoperto che era stato effettuato un allaccio diretto alla rete elettrica pubblica e che era stato manomesso il contatore che avrebbe dovuto misurare i consumi di energia elettrica.

Insieme ai militari, sono intervenuti sul posto anche i tecnici dell’Enel che hanno provveduto ai controlli del caso. E hanno così scoperto la manomissione del contatore e l’allaccio abusivo. Secondo una prima stima dei danni patiti dalla compagnia, da parte dei tecnici, sarebbe da quantificare in un ammontare pari a circa 50mila euro l’energia utilizzata e non registrata dai responsabili dell’autolavaggio.

Infine, i carabinieri hanno provveduto a sottoporre a sequestro l’impianto perché risultava privo delle autorizzazioni disposte dalle normative che regolano la materia.

Per il 50enne gestore dell'impianto, sono scattati i domiciliari ed è stata disposta la celebrazione del processo col rito direttissimo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu