Porta Portese, rissa a sprangate e pugni durante il mercato

Porta Portese, rissa a sprangate e pugni durante il mercato
Inside Over
10 Giugno Giu 2019 6 giorni fa

È successo ieri verso le 6 del mattino tra le bancarelle appena montate

In un attimo è esplosa una rissa e dopo pochi secondi un pugno secco in viso e il corpo che cade a terra privo di sensi.

È successo nella prima mattinata di ieri, domenica 9 giugno, verso le 6 nel mercato di Porta Portese, uno dei più famosi e visitati da turisti nella Capitale. L'origine della rissa non è ancora chiara, forse un parcheggio o qualche parola di troppo. Una smart nera viene di botto accerchiata da un gruppetto di persone, probabilmente venditori delle bancarelle in fase di allestimento, costringendo il proprietario della vettura, un ragazzo romano di 30 anni, a scendere dal veicolo. A quel punto un uomo gli corre incontro con una spranga e cerca di colpirlo più volte non riuscendo nel suo intento ma mandando in "bestia" l'automobilista che a quel punto lo rincorre ma prima di riuscire ad "acchiapparlo" gli si frappone un uomo del gruppetto che viene colpito con un pugno in pieno viso, finendo sull'asfalto immobile.

Dalle immagini si sente il 30enne dire "E uno! Adesso tocca a te. Te gonfio, te lascio per terra", indicando un altro componente del gruppetto mentre la sua ragazza tenta invano di farlo ragionare. A quel punto il romano rientra in macchina che però non riparte subito perché la ragazza, forse in stato di shock, non trova le chiavi e nel frattempo il titolare di un banco invita gli altri a rifarsi sotto e a bloccare la smart, ma fortunatamente nessuno lo ascolta. A quel punto il ragazzo scende dal veicolo e aiuta l'uomo che aveva steso poco prima a rialzarsi dal suolo. Il bancarellaro si alza e barcollante si appoggia al furgoncino sino all'arrivo dell'autoambulanza.

Su quanto accaduto indaga la polizia.

Tags

Commenti

Commenta anche tu