In carcere il ladro 16enne ferito a Monterotondo

In carcere il ladro 16enne ferito a Monterotondo
Inside Over
13 Giugno Giu 2019 13 giorni fa

Dal 6 giugno scorso il minorenne albanese si trovava in comunità per un altro reato commesso a soli due mesi dalla sparatoria

È stato portato in galera il ladro 16enne scaricato davanti all’ospedale dopo essere stato ferito da un proiettile lo scorso aprile, durante un furto in abitazione a Monterotondo. In considerazione dei gravi indizi raccolti dai militari dell’Arma, il gip del Tribunale per i minorenni di Roma ha disposto per lui l’ordinanza di custodia cautelare nel carcere minorile di Casal del Marmo.

Il minorenne era stato colpito al gluteo da un colpo d’arma da fuoco esploso dal proprietario della casa che stava svaligiando, insieme ad altri tre complici, a Monterotondo, comune vicino Roma. I componenti della banda l’avevano poi abbandonato di fronte al Policlinico Universitario Agostino Gemelli dove era stato ricoverato.

Per quell’episodio il 29enne Andre Pulone che ha sparato il colpo è tuttora indagato dalla Procura di Tivoli (Roma) per eccesso colposo di legittima difesa. Il caso era stato seguito dal ministro dell'Interno Matteo Salvini che aveva telefonato a Pulone per comunicargli il suo sostegno.

Nel frattempo, una settimana fa il 16enne albanese è stato fermato un’altra volta per aver rapinato, di nuovo in gruppo con altri due minori, un coetaneo che viaggiava a bordo di una microcar. La vittima aveva reagito a calci e schiaffi era riuscita ad allontanare i tre delinquenti che volevano rubargli il portafogli. Dalle informazioni acquisite dai carabinieri di Frascati, i rapinatori sono stati identificati e prelevati dalle loro abitazioni. Sono inoltre sospettati di altri episodi analoghi a distanza di poco tempo. Per questo motivo dal 6 giugno era stato condotto presso la comunità 'Repubblica dei Ragazzi' di Civitavecchia.

Tags

Commenti

Commenta anche tu