Napoli, insegnante ai domiciliari per abuso su minorenni

Napoli, insegnante ai domiciliari per abuso su minorenni
Inside Over
13 Giugno Giu 2019 5 giorni fa

A denunciarlo sarebbe stata una delle studentesse, ai tempi 16enne. L’uomo è stato arrestato ieri mattina

A Napoli, un insegnante di liceo è finito ai domiciliari con l’accusa di abusi sessuali su minori. È stato arrestato dopo che una delle due studentesse ha deciso di denunciarlo. Per l’uomo sono quindi scattate le manette. L’arresto è avvenuto ieri mattina, 12 giugno, da parte dei carabinieri che hanno svolto le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli. Il professore, secondo l’accusa, averebbe abusato sessualmente di almeno due ragazzine, all’epoca dei fatti 16enni, e quindi minorenni.

Una delle vittime ha deciso di presentarsi volontariamente davanti alle Forze dell’ordine per denunciare l’uomo e le violenze subite. La polizia giudiziaria ha quindi avviato le indagini per trovare riscontri riguardanti i racconti fatti dalla ragazza. Riscontri che sarebbero arrivati puntualmente, grazie a delle intercettazioni telefoniche e informatiche, mail e chat che la giovane si era scambiata con il docente. I discorsi sarebbero inequivocabili e andrebbero a confermare le accuse della ragazza mosse nei confronti dell’insegnante e le violenze subite dall’uomo.

Secondo indiscrezioni il professore non insegnerebbe più nel liceo da qualche tempo. Il trasferimento potrebbe essere stato richiesto proprio per non rischiare che la faccenda venisse alla luce. L’uomo sarebbe anche sposato con figli. L’accusa di cui dovrà rispondere è quella di atti sessuali con minorenne. Non importa se la 16enne fosse o meno consenziente, data la giovanissima età e il ruolo superiore del professore. Il riserbo sull’intera vicenda è comunque massimo, sia per tutelare la famiglia dell’uomo che le sue presunte vittime.

Tags

Commenti

Commenta anche tu