Muore a 26 anni la stella russa del poker. Folgorata nella vasca, caricava lo smartphone

Muore a 26 anni la stella russa del poker. Folgorata nella vasca, caricava lo smartphone
Inside Over
14 Giugno Giu 2019 12 giorni fa

«Liliya è morta, non c'è più». L'annuncio arriva dal fan club della celebre giocatrice di poker russa, la 26enne Liliya Novikova. Laureata in ingegneria e con un passione per la matematica, la giovane era molto conosciuta per la sua abilità nel gioco e grazie al suo aspetto fisico veniva spesso definita la «più bella giocatrice di poker» di tutta la Russia.

La ragazza sarebbe stata trovata senza vita nel suo appartamento a Mosca, situato nel Kutuzovsky Prospekt, un quartiere residenziale di lusso della capitale.

I genitori hanno dato l'allarme perché da diverse ore la figlia non rispondeva più al telefono. Liliya è stata trovata riversa a terra nel bagno di casa sua. A causare la morte potrebbe essere stata una scarica elettrica, forse generata da uno smartphone collegato nella stanza e malfunzionante o che probabilmente stava tentando di ricaricare. La seconda ipotesi riguarda invece uno shock elettrico causato da un asciugacapelli. Degli accertamenti sono in corso, ma tutto sarà più chiaro una volta che sarà effettuata l'autopsia.

Piccolo genio della matematica, laureata alla Bauman Moscow State Technical University con il massimo dei voti, Lilya Novikova, Liliya, conosciuta in rete con il nickname «liay5», aveva rifiutato impieghi di alto livello nelle principali industrie del suo Paese per perseguire il suo sogno di diventare giocatrice di poker professionista.

Commenti

Commenta anche tu