Una Coppa America ricca di "italiani" In venti dalla serie A

Una Coppa America ricca di italiani In venti dalla serie A
Inside Over
14 Giugno Giu 2019 13 giorni fa

Record per la Colombia: 5 convocati E c'è Allan nel Brasile padrone di casa

Rio de Janeiro Coppa America un po' «Coppa Italia». Le principali nazionali sudamericane bussano alle porte di Inter, Milan, Juventus, Napoli, Fiorentina dall'altra parte dell'oceano. In totale 20 i calciatori di club di casa nostra presenti in Brasile, la cui nazionale apre stasera la manifestazione a San Paolo contro la Bolivia per il girone A. Allan, centrocampista del Napoli, in ballottaggio con Fernandinho è quello con più possibilità di essere titolare perché Arthur, mediano del Barcellona, è reduce da un infortunio. In difesa l'interista Miranda e lo juventino Alex Sandro si siederanno in panchina come Paquetà, centrocampista del Milan, ma non sono del tutto scartati dal ct Tite. Bolivia senza italiani come il Perù che domani completa la prima giornata del girone A contro il Venezuela, antica cenerentola del Sudamerica ma che ora sta crescendo: il capitano è Tomas Rincon, centrocampista del Torino.

Il girone B ha il primato: dieci giocatori di squadre italiane. Nell'Argentina Icardi è rimasto fuori dalla lista del ct Scaloni, ma Messi ha la compagnia del bianconero Dybala, del nerazzurro Lautaro Martinez oltre che di Pezzella, difensore della Fiorentina, e de Paul, centrocampista dell'Udinese. Il viola sembra finora l'unico sicuro titolare. Il record assoluto di «italiani» (cinque) appartiene alla Colombia, avversaria domani della Seleccion: il portiere del Napoli Ospina, Cristian e Duvan Zapata, rispettivamente difensore del Milan e attaccante dell'Atalanta, l'esterno della Juve Cuadrado, il centrocampista della Fiorentina Muriel. Il Paraguay, di italiani, ne ha uno solo, l'attaccante del Bologna Santander e domenica sfiderà il Qatar, paese mediorientale ospitante del Mondiale 2022 e invitato alla Coppa America.

Nel girone C Uruguay ricca di italiani, dall'esterno milanista Laxalt, al mediano interista Vecino e agli juventini Betancur a centrocampo e Caceres in difesa, tutti possibili titolari del ct Tabarez. Il campione in carica Cile, che lunedì esordisce contro il Giappone (altra nazione invitata), conta su Pulgar, mediano del Bologna.Mauricio Cannone

Commenti

Commenta anche tu